“Après un dialogue avec la distance” – il carattere delle relazioni tra suoni

Nella musica, è la distanza a formare l’armonia della dialettica tra i suoni. Quando due o più suoni si incontrano, contemporaneamente o in successione, il nostro orecchio percepisce la tensione creata da questo incontro come armonia musicale. Un’armonia non necessariamente di facile interpretazione, poiché, proprio come le relazioni umane, questi incontri tra suoni possono risultare piacevoli, armonici, culturalmente accettati oppure in evoluzione, ma anche dissonanti, instabili, complicati, inusuali o di breve durata. Tutto dipende dalla distanza con la quale un suono si rapporta all’altro e dal giudizio che l’ascoltatore emette a riguardo. Ma come si giudica la qualità di una distanza? Misurandola e dandole un nome: intervallo…

Continua su Zetaesse

Immagine di Laura CleffmannUnsplash